SESTA FESTA ECONOMIA SOLIDALE VALDERA

La Festa dell’Economia Solidale, giunta al suo 6° anno, è la celebrazione di un modo di vivere ispirato a principi di solidarietà, sostenibilità, equità, tolleranza, partecipazione, allo scopo di realizzare una società diversa da quella in cui oggi viviamo. 


24 GIUGNO 2017 

RESTIAMO UNITI NELLA FESTA

 

Pontedera P.za Vittime Lager Nazisti

 

DALLE ORE 18:30

Stand di associazioni e di artigianato

Mostra fotografica “Restiamo Uniti”

Laboratori di gioco per bambini

L'altra faccia dell'immigrazione (a cura del circo Saltimbanco)

Narrazioni (a cura di Viviteatro)

 

DALLE ORE 21

Cena con prodotti etnici e di filiera corta 

Incontro cantato (a cura del Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards)

Musica (il gruppo Awané presenta lo spettacolo "Sans frontieres")

 

 

Con il patrocinio del comune di Pontedera 

 

 


"La Festa sarà un'occasione di incontro di persone molto diverse tra loro, contraddistinte però da una comune umanità."


 

L’ economia solidale rappresenta un contenitore complessivo in cui confluiscono e si integrano idee e azioni ispirate a principi di solidarietà, sostenibilità, equità, tolleranza, pace e partecipazione.

Le organizzazioni che fanno parte della Rete di Economia Solidale della Valdera (RESV) promuovono e realizzano, sia singolarmente che insieme, interventi orientati a contrastare una tendenza sopraffattoria (ahimé prevalente) nei confronti dell'uomo e dell'ambiente, per affermare l'idea che un altro modello di società è possibile, molto diverso da quello in cui oggi viviamo.

 

Nel 2017, la nostra attenzione si è rivolta al fenomeno emergente delle migrazioni e degli immigrati, che è - e sarà - una delle questioni centrali del XXI secolo. Attraverso l'iniziativa RESTIAMO UNITI, abbiamo organizzato momenti di incontro sul tema delle migrazioni ed attività da realizzare insieme ai richiedenti asilo: i primi per comprendere le ragioni strutturali che stanno alla base dei movimenti migratori, le seconde per infrangere la barriera che spesso si crea tra i cittadini 'autoctoni' e i nuovi arrivati.

 

Annualmente, la RESV organizza una festa, come ulteriore occasione di sensibilizzazione sulle sfide che riguardano il nostro futuro e per riunire i tanti volontari che lavorano su questi temi. Quest'anno, la festa, che sarà anche momento di sintesi e restituzione del progetto RESTIAMO UNITI, si terrà nel quartiere della stazione di Pontedera, per affermare che è possibile lavorare e fare festa insieme, tra persone di diversa etnia e religione, in quanto appartenenti ad una umanità comune.

 


"Le grandi svolte sono il risultato di mille svolte quotidiane"


Queste le foto della quinta edizione del 2016, nel reportage a cura di Moira Volterrani.